Informativa sulla Privacy

AISP E LA GESTIONE DEI DATI PERSONALI

L’Associazione Italiana Sindrome di Poland (AISP) ETS è consapevole dell'importanza della salvaguardia della privacy e dei diritti delle persone e pertanto assicura il rispetto e la piena adesione alle regole di condotta  che garantiscono una sicura, controllata e riservata navigazione nella rete, in linea con il Regolamento Europeo 2016/679 relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento di dati personali.

TITOLARE DEL TRATTAMENTO E RESPONSABILE DELLA PROTEZIONE DEI DATI

Il Titolare del trattamento è Associazione Italiana Sindrome di Poland ETS, con sede in via Carlotta Benettini, 4/1 - 16143 Genova (GE).

Dati di contatto del Responsabile della protezione dei dati (RPD), nominato ai sensi dell’art. 37 del Reg. Europeo 2016/679: n. telefono 010-5222238, e- mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

FINALITÀ E BASE GIURIDICA DEL TRATTAMENTO

AISP ETS tratta i dati personali raccolti esclusivamente al fine di svolgere le normali attività dell'Associazione e cioè diffondere la conoscenza sulle attività dell’associazione e finalità specifiche dell’organizzazione, nonché per le attività di sensibilizzazione e raccolta fondi.

I dati sono trattati sulla base del consenso secondo quanto specificato nei paragrafi successivi.

Dati forniti volontariamente dall'utente

Il trattamento dei dati per le suddette finalità avrà luogo con modalità sia automatizzate che non automatizzate e nel rispetto delle regole di riservatezza e di sicurezza previste dalla legge. La raccolta delle informazioni avviene attraverso i form presenti nel sito, e verranno utilizzati per gestire iscrizione a socio, le donazioni effettuate dagli interessati, invio di comunicazioni cartacee, elettroniche, SMS, telefonate ed invio della newsletter dell'Associazione cartacea ed elettronica, con opportuna personalizzazione delle comunicazioni in funzione agli interessi e alle preferenze dell’interessato senza produrre effetti giuridici sullo stesso.

Dati di navigazione e cookies

Alcuni dati personali sono raccolti in modo implicito con l'uso dei protocolli di comunicazione di Internet durante la normale navigazione in questo sito. Appartengono a questa categoria gli indirizzi IP o i nomi a dominio dei computer usati dagli utenti per collegarsi a www.sindromedipoland.org, il metodo usato per sottoporre le richieste al server, e altri parametri relativi al sistema operativo e al sistema informatico dell'utente. Questi dati sono utilizzati solo per fini statistici in relazione all'utilizzo del sito.

Il sito utilizza i cookies, per i quali si rimanda alla specifica informativa cookies.

DESTINATARI DEI DATI PERSONALI

I dati sono trattati dal nostro personale interno autorizzato al trattamento e, per nostro conto, da soggetti esterni appositamente nominati Responsabili del trattamento o da autonomi titolari del trattamento, anche per fini connessi all'erogazione dei servizi di interesse (gestori di siti, istituti di credito o di emissione di carte, soggetti esterni erogatori di servizi coinvolti in attività strumentali all’invio delle comunicazioni) o in ottemperanza a norme di legge e regolamenti che ne dispongono la comunicazione, nonché ad organi di controllo.

CONFERIMENTO DEI DATI E CONSENSO DELL'INTERESSATO

A parte quanto previsto per i dati di navigazione, il conferimento dei dati è facoltativo e l'eventuale rifiuto non comporta alcuna conseguenza per la navigazione sul sito.

Come meglio esplicitato nelle sezioni che consentono di aderire ai servizi riservati agli utenti del sito, i dati forniti sono utilizzati per rispondere alle richieste avanzate espressamente dall’utente (es. associazioni on-line, donazioni on-line, invio newsletter, richiesta Open Day); laddove previsto dalla normativa sarà necessario esprimere esplicito consenso per il trattamento dei dati. In tal caso, senza i conferimento dei dati e l’assenso al loro utilizzo non sarà possibile rispondere alle richieste.

Ad esempio nella raccolta dei dati per l'invio della newsletter e l'effettuazione della donazione on-line viene espressamente richiesto il consenso per l'invio della newsletter. In modo agevole e semplice ci si potrà opporre all'invio della newsletter in qualsiasi momento, cliccando nell’apposito link riportato in fondo alle comunicazioni elettroniche.

PERIODO DI CONSERVAZIONE

I dati saranno conservati fino alla revoca del consenso.

CARTA DI CREDITO E INFORMAZIONI FINANZIARIE AL SICURO

Qualora il pagamento della quota associativa o la donazione vengano eseguite attraverso carta di credito, AISP ETS ne garantisce la massima riservatezza e sicurezza. Le informazioni finanziarie riguardanti la carta di credito (numero, scadenza, generalità del titolare) potranno essere conosciute esclusivamente da AISP ETS e dall'istituto di emissione. La conservazione delle informazioni relative sarà limitata al periodo necessario per garantire l'accertamento della corretta transazione. Si precisa, d'altro canto, che AISP ETS non si assume nessuna responsabilità in riferimento ad utilizzi non autorizzati o fraudolenti della Vostra carta di credito da parte di soggetti terzi.

DIRITTI DELL'INTERESSATO

L'interessato cui si riferiscono i dati personali ha il diritto di esercitare i diritti di cui agli articoli 15-21 del Regolamento Europeo, ovvero richiedere l’accesso ai propri dati personali, la rettifica, la cancellazione, la limitazione o l’opposizione del trattamento.

Inoltre ha diritto di revocare in qualsiasi momento il consenso al trattamento dei dati senza pregiudicare la liceità del trattamento basata sul consenso prestato prima della revoca.

Per esercitare i propri diritti, scrivere a Associazione Italiana Sindrome di Poland, via Asiago, 3r - 16137 Genova (GE) o all’indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

DIRITTO DI PROPORRE RECLAMO ALL’AUTORITÀ DI CONTROLLO

Nel caso in cui l’interessato ritenga che il trattamento di dati che lo riguardano violi il Regolamento UE 679/2016, potrà proporre reclamo all’Autorità Garante per la protezione dei dati personali.