Ladispoli, solidarietà al San Luigi Gonzaga

La struttura del San Luigi Gonzaga, Residenza Sanitaria Assistenziale, che ospita oltre cento anziani parzialmente e non più autosufficienti, quest'anno ha deciso di fare la consueta attività di solidarità a favore della nostra associazione .

 

2012 LadispoliCooncelli2La sensibilità e l'attenzione  verso temi di più ampio respiro sono state testimoniate dall'iniziativa di lunedì 2 aprile 2012 che ha avuto luogo all'interno della struttura sanitaria dov'è stato allestito un mercatino con i lavori eseguiti dagli ospiti grazie all'importante lavoro svolto dalle terapiste occupazionali. Il ricavato dalla vendita degli oggetti è stato devoluto all'AISP.

La scelta dei responsabili della struttura è stata dettata dal fatto che una nostra socia, Elisabetta Cocconcelli, è dipendente della RSA e ha una bambina con la Sindrome di Poland. Elisabetta emozionatissima è stata intervistata . "Sono particolarmente felice – ha detto Elisabetta, la mamma della piccola – perché questa iniziativa è stata intrapresa del tutto spontaneamente dai miei datori di lavoro, segno evidente di un'attenzione, non solo formale, alle problematiche anche personali di noi dipendenti. Ringrazio loro e tutti quelli che si sono attivati per realizzarla. Amo la mia bimba, insieme a suo fratello, più di ogni altra cosa al mondo perché ha dato colore alla mia vita".

La festa, come sempre accade nelle occasioni importanti, è stata allietata dalla gioia e dalla spontaneità degli anziani ospiti della struttura, grazie all'impegno del personale dipendente e dei volontari AVO che prestano la loro opera all'interno della RSA San Luigi Gonzaga.

Da noi tutti un caloroso ringraziamento per l'importante e prezioso contributo!!

Ladispoli, solidarietà al San Luigi Gonzaga