Con grande emozione condividiamo il documentario Piume

Un documentario incentrato nel perseguire seguire le proprie passioni nonostante la malattia rara, la sindrome di Poland.
Il documentario restituisce sullo schermo l'esperienza di vita di alcuni portatori della sindrome di Poland giovani e adulti, seguendoli nella propria vita quotidiana, nel rapporto con se stessi, con gli altri e con la propria diversità.
Il documentario si addentra nell'animo e si concentra sulla propria determinazione nel coltivare i propri sogni e la proprie passioni come opportunità di realizzarsi a pieno. Ogni strada è un possibile cammino, ogni forma di espressione è un tentativo di scoperta.
Come può l'occhio di una camera restituire la complessità delle esperienze e delle relazioni umane, artistiche, sportive che nascono dall'affrontare quotidianamente le difficoltà fisiche e psicologiche di avere un corpo imperfetto che inevitabilmente si confronta col mondo esterno.
In questo percorso di affermazione di se gioca un ruolo importante avere l'opportunità di confrontarsi con gli altri che vivono la Sindrome di Poland, opportunità offerta e promossa per tutte le fasce di età dall'Associazione Italiana Sindrome di Poland (AISP)

Il documentario è stato prodotto da AISP sotto la direzione di Francesco Martinuzzi, Martinuzzi è un regista italiano nato nel 1996. Dopo essere cresciuto guardando i film, la sua passione si è trasformata e alla fine ha deciso di girare i suoi film. Ora risiede e lavora a Londra, nel Regno Unito, realizzando sia progetti personali che film per la società di produzione Dosed Films, per clienti come Red Bull, Timberland e altri

Piume2